ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Gli inviati Usa dal Re saudita: 20 miliardi di dollari in armi in cambio di appoggio

Lettura in corso:

Gli inviati Usa dal Re saudita: 20 miliardi di dollari in armi in cambio di appoggio

Dimensioni di testo Aa Aa

I ministri americani della difesa e degli esteri hanno incontrato in serata il Re Abdallah di Arabia Saudita, Paese cui gli Stati Uniti si apprestano a fornire armi per 20 miliardi di dollari. La visita a Riad è la seconda tappa di un viaggio in Medioriente che ha già portati Robert Gates e Condoleezza Rice ad ottenere, ieri in Egitto, l’impegno di un organismo che unisce i Paesi del Golfo a fare di più per la stabilizzazione in Iraq. Le conclusioni dell’incontro con il re saudita verranno invece rese note oggi. In ogni caso il piano di assistenza militare studiato dalla Casa Bianca non piace ai Democratici, come dice il deputato Jerrold Nadler: “Non dobbiamo dimenticare che le armi fornite ai sauditi potrebbero essere usate contro il nostro alleato Israele o potrebbero finire in mano a terroristi. Adesso ci dicono di non preoccuparci perché forniremo anche più armi a Israele per controbilanciare. Ma noi non dovremmo promuovere una gara a chi ha più armi in Mediorente!”. Con l’aiuto degli Stati Uniti l’Arabia Saudita potrebbe modernizzare il suo sistema di difesa missilistico e navale. Un’altra fornitura per 13 miliardi di dollari è stata promessa all’Egitto mentre a Israele andrebbero armi per 30 miliardi.