ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Centenario degli scout, festeggiamenti all'isola inglese di Brownsea

Lettura in corso:

Centenario degli scout, festeggiamenti all'isola inglese di Brownsea

Dimensioni di testo Aa Aa

Tutto come cento anni fa. Il corno d’antilope ha risuonato all’alba di mercoledì, nell’isola di Brownsea, Inghliterra meridionale, dove centinaia di giovani hanno celebrato i cento anni degli scout. Il luogo è simbolico. E’ qui, infatti, che il primo agosto 1907 veniva allestito il primo campo, con appena venti partecipanti. E l’avventura aveva inizio. Peter Duncan, capo scout britannico: “E’ un evento unico nella storia dell’umanità, non penso sia mai successo niente di simile. E’ qualcosa di forte, di inebriante. Ci sono tantissime ragioni per entrare nel gruppo”. Circa ventotto milioni di scout in tutto il mondo si sono riuniti all’alba per rinnovare il loro giuramento: rendere la società più pacifica, solidale e rispettosa dell’ambiente. Come la immaginava Lord Robert Baden Powell, fondatore del gruppo che in cento anni ha accolto oltre 500 milioni di giovani.