ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Roaming: in Europa si paga di meno

Lettura in corso:

Roaming: in Europa si paga di meno

Dimensioni di testo Aa Aa

Chi usa il cellulare all’estero potrà finalmente godere delle nuove tariffe di roaming ridotte. É scaduto il temine concesso dall’Unione europea agli operatori di telefonia per offrire ai clienti un’eurotariffa ribassata. Non significa che gli utenti potranno telefonare subito a prezzi piú bassi. Il regolamento concede un altro mese agli operatori per mettere i clienti nella condizione di poter beneficiare delle nuove tariffe. “Entro la fine della settimana – spiega un portavoce della Commissione europea – attiveremo un sito Web nel quale inseriremo tutte le tariffe proposte dagli operatori europei e metteremo i nomi di quelli che non si sono adeguati alla normativa. Speriamo non siano troppi”.

Il nuovo regolamento sul roaming stabilisce un tetto massimo di 49 centesimi di euro per le telefonate effettuate all’estero e di 24 centesimi per quelle ricevute. Gli operatori dovranno farsi concorrenza al di sotto di questi prezzi massimi che saranno ulteriormente ridotti nel prossimo biennio. Le società che non applicheranno le nuove disposizioni o che non informeranno i loro clienti potranno essere sanzionate dalle autorità nazionali delle telecomunicazioni.