ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

I britannici si ritirano dopo trentotto anni dall'Irlanda del Nord

Lettura in corso:

I britannici si ritirano dopo trentotto anni dall'Irlanda del Nord

Dimensioni di testo Aa Aa

Dopo 38 anni, allo scoccare della mezzanotte tra martedi’ e mercoledi’, terminano le operazioni dell’esercito britannico in Irlanda del Nord. La fine della piu’ lunga campagna militare della storia britannica è il traguardo di un travagliato impegno per il dialogo tra protestanti e cattolici nord irlandesi, che l’ex premier Tony Blair ha chiuso alla vigilia della sua uscita di scena lo scorso maggio.

Nell’arco di questi 38 anni sono stati circa 300 mila i soldati britannici che si sono avvicendati nell’operazione banner: 763 non sono tornati, vittime delle violenze e del terrorismo di quegli anni, quando il contingente della regina Elisabetta raggiunse le 30 mila unità in un centinaio di basi fortificate.

Nella provincia resteranno ora 5 mila soldati, ma con funzioni puramente militari e non poliziesche, di normale presidio del territorio. Da li’ potranno comunque essere inviati in diverse missioni nel mondo. L’Iraq potrebbe essere una di queste.