ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

É morto Ingmar Bergman

Lettura in corso:

É morto Ingmar Bergman

Dimensioni di testo Aa Aa

Tormentato e geniale, contraddittorio e sorprendente, poetico e intrattabile. Il cinema perde uno dei suoi maestri. A 89 anni è morto nell’isola di Faaro sul Mar Baltico Ingmar Bergman, il piú grande regista svedese di tutti i tempi. Sensibile e innovatore, si forma in teatro, ma raggiunge la fama internazionale con il grande schermo e la consolida lavorando per la televisione.

Nei suoi film e nelle suo opere teatrali ha indagato le dinamiche familiari, ha messo in scena l’angoscia di vivere e di morire, si è interrogato sulla fede. I suoi dubbi e la sua arte hanno incantato Hollywood. Ha vinto tre oscar per la ‘Fontana delle Vergini’, ‘Come in uno specchio’ e ‘Fanny e Alexander’. Nessun pubblico lamento per non essersi mai aggiudicato la statuetta come miglior regista.

Anche il cinema europeo lo ha issato tra i grandi: ‘Il settimo sigillo’ ha vinto il premio speciale a Cannes. ‘Il posto delle fragole’ ha conquistato l’Orso d’Oro a Berlino e il premio della critica a Venezia. Si è sposato cinque volte. Ha avuto nove figli.