ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Costa d'Avorio, il presidente Bagbo in territorio ribelle dopo 5 anni

Lettura in corso:

Costa d'Avorio, il presidente Bagbo in territorio ribelle dopo 5 anni

Dimensioni di testo Aa Aa

La Costa D’Avorio avanza sulla strada della riunificazione. Il presidente Laurent Bagbo si è recato per la prima volta negli ultimi 5 anni a Bouake la roccaforte dei Ribelli. Qui è stato accolto dall’ex capo delle milizie ora diventato primo ministro Guillaume Soro. “Sono contento – ha detto il presidente Bagbo – perché il paese ha ritrovato finalmente l’unità. È quello che ho sempre cercato di fare”. Per sugellare la riconciliazione c‘è stata una cerimonia allo stadio di Bouake dove sono state bruciate simbolicamente alcune armi da fuoco. All’evento hanno participato oltre ai leader ivoriani anche 6 capi di stato africani.

“Questo è un simbolo perché uno Stato africano riesce a riconciliarsi senza l’intervento dell’Onu – dice Charles Blé Goudé leader dei giovani patrioti, una milizia pro Bagbo -. Siamo felici e vogliamo essere un esempio per l’Africa”. Il trattato di riconciliazione è stato firmato lo scorso 4 marzo tra Bagbo e Soro alla presenza del presidente del Burkina Faso. Tre settimane più tardi è arrivata la nomina di Soro a primo ministro della Costa d’Avorio.