ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Giappone: Shinzo Abe non vuole sentir parlare di dimssioni

Lettura in corso:

Giappone: Shinzo Abe non vuole sentir parlare di dimssioni

Dimensioni di testo Aa Aa

Il premier giapponese Shinzo Abe è intenzionato a restare al potere nonostante l’importante sconfitta attribuitagli nelle elezioni senatoriali odierne. La situazione di Abe diverrebbe comunque insostenibile se egli ottenesse meno di quaranta seggi. Una soglia che da accordi gli garantirebbe una permanenza al potere seppur sotto tutela.

Ultimamante la popolarità del primo ministro giapponese era calata a picco a causa degli scandali ricorrenti che hanno investito il suo governo, come ha ben spiegato Yoshio Yatsu, capo della campagna elettorale del partito dei conservatori: “Era tutto contro di noi: I problemi delle pensioni, dei soldi e gli scandali politici non hanno giocato a nostro favore. Quelli che hanno sostenuto comunque il partito hanno deciso di darci una lezione”.

Resta ora da vedere se l’opposizione di centrosinistra guidata dal Partito democratico di Ichiro Ozawa è disposta a scendere a compromessi rinunciando a compiere un tentativo di spallata invocando le elezioni anticipate.

Se tuttavia, a scrutini conclusi, le dimensioni fossero di una totale disfatta per la coalizione guidata da Abe, l’autorevole ex premier Yoshiro Mori ha già indicato la possibilità di un cambio al timone dell’esecutivo.