ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La Lega Araba fa un passo verso Israele per la pace

Lettura in corso:

La Lega Araba fa un passo verso Israele per la pace

Dimensioni di testo Aa Aa

La Lega Araba offre la sua mano per la pace fra israeliani e palestinesi. I ministri degli Esteri di Egitto e Giordania hanno incontrato a Gerusalemme il Presidente israeliano Shimon Peres per portare un contributo al processo di pace in Medio Oriente, come rappresentati dei Paesi arabi. Un incontro al quale è seguito il dialogo con il ministro degli Esteri dello Stato ebraico, Tzipi Livni, che ha accolto positivamente l’iniziativa. Egitto e Giordania sono i soli Stati arabi ad aver firmato un trattato di pace con Israele.

“Credo che l’iniziativa di pace e il dialogo con un gruppo di lavoro della Lega Araba rappresenti una opportunità storica per le relazioni arabo-israeliane, non meno importante rispetto alle relazioni israelo-palestinesi”. Quella di oggi è la prima visita in Israele di due inviati della Lega Araba. Abdel Ilah Khatib, ministro degli Esteri giordano:

“E’ tempo per una pace duratura, una pace che funzioni sia per i Palestinesi che per gli israeliani. Ora più che mai i popoli della regione hanno bisogno di vedere dei risultati. Il che significa una autentica indipendenza per il palestinesi, la sicurezza per Israele e un futuro di speranza per tutti noi”.

I rappresentanti arabi propongono una piena normalizzazione dei rapporti con Israele in cambio del totale ritiro dello Stato ebraico dai territori occupati nel 1967 e della creazione di uno Stato palestinese con capitale Gerusalemme Est. Proposte che finora non hanno permesso di trovare un’intesa.