ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Europa sud-orientale nella morsa di caldo e incendi

Lettura in corso:

Europa sud-orientale nella morsa di caldo e incendi

Dimensioni di testo Aa Aa

Violenti incendi stanno devastando L’Europa sud-orientale, alle prese con una terribile ondata di canicola. Tra i Paesi colpiti la Croazia, dove le fiamme hanno inghiottito centinaia di ettari di foresta. Due le persone morte. I mezzi di soccorso, tra cui i canadair, sono in azione per cercare di fermare i roghi.

Le temperature alle stelle stanno mettendo in ginocchio amministratori e cittadini in Italia, Grecia, nei Balcani, fino all’Ungheria. Qui, secondo le autorità, nell’ultima settimana, proprio per il calore soffocante, sarebbero morte cinquecento persone.

Anche la Grecia fa i conti con un caldo eccezionale, con la colonnina di mercurio schizzata ben oltre i 40 gradi. Il Ministero della Sanità ha già messo in atto un piano di emergenza per gestire eventuali ricoveri di massa e possibili blackout. Ad Atene è ancora vivo il ricordo del 1987, quando persero la vita centinaia di persone.

La conta dei morti non risparmia nemmeno la Romania. In una settimana di emergenza climatica, i morti sono più di venti. Chi riesce a rimediare alla difficile situazione sono i più piccoli, che si concedono un tuffo nei luoghi più improbabili.