ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Afghanista, ucciso un ostaggio sudcoreano, liberato il giornalista danese

Lettura in corso:

Afghanista, ucciso un ostaggio sudcoreano, liberato il giornalista danese

Dimensioni di testo Aa Aa

Crescono i timori a Seul. I talebani sono passati ai fatti e hanno annunciato l’esecuzione di uno dei 23 ostaggi sudcoreani rapiti giovedi scorso in Afghanistan.

E’ durato poco l’ottimismo per la liberazione del giornalista danese e del suo interprete afgano rapiti dai talebai la notte scorsa nella provincia orientale afghana di Kunar.

Fiato sospeso per le trattative ora appese ad un filo. I talebani hanno fissato un nuovo e definitivo ultimatum per il governo di Kabul… chiedono la scarcerazione di 8 militanti islamici, altrimenti all’1.00 ora locale, le 22.30 in Italia, uccideranno gli altri 22 volontari sudcoreani ancora nelle loro mani. “Se il governo afgano non è disposto a liberare i nostri ostaggi – ha dichiarato Qari Mohammad Yousuf, un portavoce del movimento islamico afgano con un una telefonata ad un’agenzia di stampa internazionale – allora uccideremo il resto degli ostaggi sudcoreani”.