ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Il Marocco verso lo status avanzato di associazione con l'Ue

Lettura in corso:

Il Marocco verso lo status avanzato di associazione con l'Ue

Dimensioni di testo Aa Aa

Il Marocco fa sponda con l’Europa nella lotta all’emigrazione illegale. E grazie a una maggiore cooperazione si conquista un rapporto preferenziale con l’Unione. Bruxelles ha notato una diminuzione sostanziale dei flussi di clandestini verso le sue coste e ha detto di apprezzare gli sforzi compiuti da Rabat per combattere il fenomeno. La collaborazione è destinata ad aumentare.
“Il Marocco – ha detto Taïb Fassi-Fihri, vice ministro marocchino degli Esteri e alla Cooperazione – è pronto ad accettare che ci siano riammissioni di cittadini non marocchini. Ma a condizione che ci sia una prova chiara e precisa di un collegamento di marocchini nelle reti mafiose oppure la prova di un soggiorno legale in Marocco di queste persone”.

Lunedì, è stato firmata una dichiarazione congiunta nel campo dell’energia. E a ottobre dell’anno prossimo potrebbe arrivare la firma di un accordo molto importante, che finora non è stato concesso ad alcun altro paese: quella di status avanzato di associazione, che attribuirebbe a Rabat relazioni del tutto speciali. Il Marocco avrebbe accesso al mercato europeo e a programmi e a politiche comunitarie, come quella estera e della difesa.