ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Inghilterra: acqua dappertutto, ma manca quella potabile. Migliaia di case a secco

Lettura in corso:

Inghilterra: acqua dappertutto, ma manca quella potabile. Migliaia di case a secco

Dimensioni di testo Aa Aa

Non le abbondanti piogge più o meno normali del periodo estivo, ma una catastrofe per quasi tre milardi di euro.I rovesci eccezionali che da venerdì si sono abbattuti nel Sud-Ovest dell’Inghilterra impediscono il ritorno alla normalità a migliaia di persone.La zona più colpita è quella del fiume Severn, nella regione di Gloucestershire. Circa 2.000 persone hanno trascorso la notte in centri di emergenza. Più di 150.000 le case che non hanno più acqua potabile e oltre 48.000 le abitazioni rimaste completamente prive di elettricità.Il Primo ministro Gordon Brown si è recato nelle zone colpite dall’alluvione. I fondi per le emergenze di questo tipo – ha detto – verranno ulteriormente elevati.

“Negli ultimi dieci anni abbiamo innalzato la quantità di soldi investiti per le emergenze inondazione da 300 milioni di sterline a 600 milioni all’anno. Soldi spesi principalmente dall’Agenzia per l’Ambiente. Una cifra che arriverà a 800 milioni di euro l’anno nei prossimi anni”.Intanto per permettere a tutti di rifornirsi di acqua potabile sono entrati in azione anche i camion dell’esercito. In alcune zone le precipitazioni hanno toccato, in un giorno, la media normale per un intero mese. La capacità di reazione della Protezione Civile britannica è messa a dura prova: la crisi in atto arriva a un mese dalle inondazioni che avevano fatto 4 morti nel Nord dell’Inghilterra.