ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Turchia, aperte le urne, si prevede forte affluenza

Lettura in corso:

Turchia, aperte le urne, si prevede forte affluenza

Dimensioni di testo Aa Aa

La Turchia va al voto per il rinnovo del parlamento. Le urne restano aperte fino a domenica sera. Favorito il partito del primo ministro Tayyip Erdogan, che ha ribadito di voler ottenere i due terzi dei seggi, ovvero il numero necessario per permettere ai deputati del suo partito, l’Akp, di eleggere il presidente della repubblica. Il paese è andato alle urne fondamentalmente diviso in due: da un lato c‘è il partito per la Giustizia e lo Sviluppo del premier, di tradizione islamica, che si definisce democratico conservatore e che i sondaggi ritengono in vantaggio. Dall’altra parte si colloca invece il partito Repubblicano del Popolo, il principale schieramento di opposizione, di ispirazione laica, fondato dal padre della patria Kemal Ataturk.

Sono pero’ in aumento anche i consensi dei nazionalisti, movimento di estrema destra, che potrebbero superare lo sbarramento del 10 per cento. Al voto – anticipato – per eleggere il nuovo parlamento, sono chiamati oltre 42 milioni di turchi. E’ prevista una forte affluenza, data la delicata situazione del paese, diviso tra laicisti e filoislamici. L’ago della bilancia nel futuro politico della Turchia potrebbero pero’ essere gli ultranazionalisti, contrari per esempio all’ingresso del paese in Europa, e i candidati indipendenti, tra i quali molti curdi.