ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Italia, arrestati cittadini marocchini. Secondo la polizia addestravano futuri terroristi per al-Qaida

Lettura in corso:

Italia, arrestati cittadini marocchini. Secondo la polizia addestravano futuri terroristi per al-Qaida

Dimensioni di testo Aa Aa

Tre persone di nazionalità marocchina sono state arrestate e una quarta viene ricercata a Perugia, nell’Italia centrale, con l’accusa di far parte di una cellula terroristica legata ad al-Qaida. La polizia ritiene che i quattro avessero creato un centro di formazione e di addestramento per terroristi, all’ombra della città umbra dove si trova la più importante Università italiana per stranieri. Tra gli arrestati anche l’imam di un luogo di culto islamico nel quartiere di Ponte Felcino e due suoi stretti collaboratori. Una ventina gli indagati a piede libero. Secondo fonti della polizia, molti di loro sono risultati senza permesso di soggiorno e per questo saranno rimpatriati.

Nel corso dell’operazione, che ha mobilitato anche un elicottero e diverse unità cinofile, sono stati sequestrati parti di apparecchi secondo l’accusa utilizzabili per innescare a distanza degli ordigni, e dei files video scaricati da internet e che mostrano le attività di preparazione di un attentato suicida e forniscono indicazioni sui criteri di pilotaggio di un jumbo-jet. Non è la prima volta che in Italia vengono arrestati sospetti terroristi islamici. In alcuni casi tuttavia le accuse non hanno retto alla prova del giudice delle indagini preliminari.