ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Il miracolo turco: luci e ombre

Lettura in corso:

Il miracolo turco: luci e ombre

Dimensioni di testo Aa Aa

Luci e ombre del successo economico turco. E’ il quadro piu’ onesto che si puo’ tracciare del miracolo iniziato cinque anni fa. Alla borsa di Istanbul la calma è di rigore, anche se non mancano le preoccupazioni espresse soprattutto dai gestori dei grandi patrimoni privati che non dimenticano il crollo del listino a inizio maggio. “Cio’ che conta, sottolinea questo giornalista, è che continui la stabilità economica: una condizione indispensabile affichè prosegua la crescita in Turchia”

Il tasso di sviluppo della Turchia è in crescita al ritmo del 7%, senza dimenticare che nel 2002 il paese usciva da una crisi economica devastante. Nel quinquennio del governo Erdogan, grazie anche al sostegno del Fondo Monetario internazionale, l’inflazione , prima galoppante si è stabilizzata scendendo gradualmente sotto il 10%. In forte aumento invece il reddito annuale pro capite che sale al circa tremila novecento euro.

Quanto all’attività commerciali, il problea è l’economia sommersa, una vera e propria piaga della Turtchia dove circa il 30% delle attività sono in nero. Ne sa qualcosa questo commerciante: “Non cambierà nulla perchè i piccoli commercianti come me che paga la tasse si trovano di fronte a un aumento dei prezzi generale mentre il potere d’acquisto è in calo”. Le previsioni per il 2007 sono improntate all’ottimismo anche se la lira turca è sempre piu’ giu’ nei confronti del dollaro