ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Mosca espelle 4 diplomatici britannici

Lettura in corso:

Mosca espelle 4 diplomatici britannici

Dimensioni di testo Aa Aa

La Russia annuncia le proprie ritorsioni contro la Gran Bretagna. Dopo l’espulsione di quattro diplomatici russi dal Regno Unito, Mosca farà altrettanto con quattro collaboratori dell’ambasciata britannica. Inoltre la Russia interromperà la cooperazione con Londra nella lotta al terrorismo e non concederà piu’ visti d’ingresso ai funzionari britannici.

Il portavoce del ministero degli esteri russo riferisce: “Per tutte le questioni relative ai visti agiremo in maniera simile. Abbiamo chiesto spiegazioni all’ambasciatore britannico sulle dichiarazioni dei responsabili del Regno Unito riguardanti l’irrigidimento delle procedure del rilascio dei visti per i funzionari russi.”

“Siamo sicuri – continua il portavoce – che alla fine prevarrà il buon senso e che le relazioni tra la Russia e la Gran Bretagna si libereranno di ostacoli artificiali – siano essi motivati dalla situazione politica interna della Gran Bretagna o dalla volontà di giocare la carta russa nella politica europea e atlantica.”

La reazione della Gran Bretagna è affidata al ministro degli esteri David Milliband: “Ovviamente crediamo che la decisione di espellere quattro funzionari dell’ambasciata sia completamente ingiustificata e faremo di tutto per assicurare che sia loro sia le loro famiglie siano adeguatamente assistiti.”

Lo scontro diplomatico tra i due Paesi è stato scatenato dal rifiuto di Mosca di estradare Andrei Lugovoy. L’uomo d’affari russo, ex funzionario del KGB, è il principale sospettato per l’omicidio di Alexander Litvinenko, l’oppositore del Cremlino avvelenato a Londra con una sostanza radioattiva nell’autunno scorso.