ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Afghanistan, il signore della guerra Hekmatiar annuncia una sospensione degli attacchi al governo

Lettura in corso:

Afghanistan, il signore della guerra Hekmatiar annuncia una sospensione degli attacchi al governo

Dimensioni di testo Aa Aa

Un cessate il fuoco unilaterale e la sospensione delle ostilità contro il governo afghano. E’ quanto ha annunciato Gulbuddin Hekmatiar, uno dei “signori della guerra” che da tempo danno filo da torcere al presidente Karzai. Hekmatiar, ai primi anni Settanta leader afghano dei Fratelli Musulmani, dopo il 2002 era rientrato nel paese accettando di sostenere il governo nato dopo l’invasione statunitense e guidato da Hamid Karzai.

Un governo stretto tra la necessità di restare a fianco della forza multinazionale che garantisce la sicurezza, nonostante l’alto numero di vittime civili causate dalle operazioni militari, e le accresciute pressioni della guerriglia dei taleban.

Una guerriglia pienamente attiva, e che potrebbe essere dietro il rapimento di sette cooperanti, cinque afghani e due tedeschi, scomparsi dalla provincia di Wardak. La Germania mantiene in Afghanistan circa 3000 soldati, in gran parte schierati nel nord del paese.