ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Disastro annunciato? Rabbia e sgomento dei parenti delle vittime a San Paolo

Lettura in corso:

Disastro annunciato? Rabbia e sgomento dei parenti delle vittime a San Paolo

Dimensioni di testo Aa Aa

Congonhas. Un aeroporto riservato ai voli interni, che sorge in mezzo ai caseggiati e con spazi di manovra ristretti che già avevano creato difficoltà. Ora sul disastro aereo il Presidente brasiliano Lula promette un’inchiesta approfondita. Intanto c‘è la rabbia e lo sgomento dei familiari delle vittime. Le dichiarazioni di alcuni testimoni dell’incidente:

“Una ruota è venuta a sbattere per terra proprio vicino al mio taxi. Il taxista ha frenato in tempo, l’aereo ha girato all’ultimo e l’ala ha colpito l’hangar di Tam ed è lì che è esploso. Allora siamo corsi via tutti”.

“La torre di controllo aveva appena autorizzato il decollo di un altro aereo” dice un tecnico dell’aeroporto “quando abbiamo visto l’esplosione”.

La riapertura dello scalo era avvenuta prima che gli utlimi lavori di ripristino fossero terminati. Secondo le prime indicazioni non erano ancora in funzione le scanalature per liberare la pista dall’acqua piovana. Da oggi nel Paese si osservano tre giorni di lutto nazionale.