ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Bruxelles contro la siccità: aumentare il prezzo dell'acqua e razionalizzare i consumi

Lettura in corso:

Bruxelles contro la siccità: aumentare il prezzo dell'acqua e razionalizzare i consumi

Dimensioni di testo Aa Aa

L’acqua è un bene prezioso e deve avere un costo adeguato al suo valore. È una delle conclusioni della Commissione europea che ha presentato la sua strategia contro la siccità. Con i cambiamenti climatici, la penuria d’acqua rischia di aggravarsi nei prossimi anni.

Peter Gammeltoft, della direzione generale dell’Ambiente, ha spiegato: “Gli Stati membri dovranno trovare un compromesso al momento di applicare la direttiva che, da un lato, garantisca che i prezzi in vigore siano un incentivo a risparmiare acqua, e dall’altro, risponda al bisogno sociale di proteggere le nostre fonti e i consumatori”.

Insomma, aumentare il prezzo dell’acqua per invogliare a consumare di meno. L’Italia è il paese che spreca di più, soprattutto al sud, con molta acqua persa lungo il percorso. Sotto accusa, a livello europeo, è soprattutto l’agricoltura. Bruxelles chiede quindi agli Stati membri di premiare le tecnologie, le azioni e i prodotti a basso consumo idrico.

Ancora Gammeltoft: “Abbiamo bisogno di puntare verso un’economia di efficienza e risparmio idrico, proprio come facciamo con l’energia, perché l’acqua non è qualcosa che ci possiamo inventare”.

La Commissione chiarisce che con le sue proposte vuole solo aprire un dibattito, e sollevare l’attenzione sull’urgenza del problema: negli ultimi trent’anni gli episodi di siccità sono nettamente aumentati in numero e in intensità nell’Unione, con un costo per l’economia europea di almeno 100 miliardi di euro.