ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Altadis dice si all'Imperial Tobacco

Lettura in corso:

Altadis dice si all'Imperial Tobacco

Dimensioni di testo Aa Aa

Dopo quattro mesi di tira e molla Altadis, fabbricante di sigarette franco spagnolo, ha detto finalmente si all’offerta del gruppo britannico Imperial Tobacco. Un’opa amichevola per dodici miliardi e ottocento milioni di euro approvata dal consiglio d’amministrazione di Altadis che consente al gigante di sua maestà britannico di prendere possesso del produttore delle Gitanes e della Fortuna.

Il mercato modiale delle sigarette vede saldamente in testa gli americani della Philip Morris che controllano poco piu dle 28% delle vendite, davanti al gruppo britannico British American Tobacco, ai giapponesi della Japan Tobacco. Buon ulitma con poco meno del 9% arriva la nuova società formata da Altasi e dall’Imperial Tobacco.

A far cambiare idea agli azionisti di Altadis sono stati tre euro in piu proposti dai manager di Imperial Tobacco rispetto alla prima offerta di 47 euro per ognio titolo posseduto. Ora le due aziendee prevedono sinergie per trecento milioni di euro all’anno e Imperial Tobacco prevede la cessione di attitvità non piu strategiche per un valore complessivo di circa 650 milioni di euro. Va da sè che un capitolo a parte prevede un taglio del personale che per il momento non se ne conosce l’entità. Il seguito alla prossima puntata