ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ucraina, deraglia treno carico di fosforo. Un'altra Chernobyl?

Lettura in corso:

Ucraina, deraglia treno carico di fosforo. Un'altra Chernobyl?

Dimensioni di testo Aa Aa

Torna lo spettro della strage ambientale in Ucraina. Un treno merci carico di fosforo è deragliato provocando un incendio. I carri-cisterna del convoglio diretto in Polonia si sono rovesciati e il fosforo giallo, sostanza tossica e infiammabile in essi contenuta, ha preso fuoco. Un bilancio ufficiale parla di quattro feriti gravi, venti intossicati e ottocento persone evacuate. Ma tutta la regione circostante al luogo dell’incidente è a rischio contaminazione: la città di Lviv, a settanta chilometri, ottocentomila abitanti, e i villaggi vicini.

“Un altro disastro – dichiara il vice primo ministro ucraino Oleksandr Kuzmuk – dopo Chernobyl, ora un’altra catastrofe mette in pericolo la nostra gente”

Il fosforo giallo, utilizzato per la fertilizzazione, è ritenuto una sostanza tossica di prima categoria e può avere effetti letali in una concentrazione di un decimo di grammo. La sostanza, che si incendia facilmente producendo un gas tossico, intacca le ossa umane e il cervello.