ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Il gruppo Eads non sarà più bicefalo. A un tedesco la guida di Airbus

Lettura in corso:

Il gruppo Eads non sarà più bicefalo. A un tedesco la guida di Airbus

Dimensioni di testo Aa Aa

I sindacati, soprattutto quelli francesi, hanno reagito con scetticismo al nuovo accordo sulla gestione del gigante Eads – Airbus, raggiunto ieri con la benedizione del presidente della Francia, Nicolas Sarkozy, e del cancelliere della Germania Angela Merkel.

Così Jean-François Knepper il leader aziendale del sindacato Forza Operaia: “Ogni volta, da 35 anni a questa parte, i tedeschi riescono a estorcere qualcosa in più: potere, gestione, lavoro, responsabilità industriale”.

Il gruppo aerospaziale cesserà di essere bicefalo: in ogni posto chiave non ci saranno più un francese e un tedesco insieme ma i due Paesi, che rappresentano la maggioranza del pacchetto azionario, si suddivideranno cariche diverse.

Così il tedesco Thomas Enders presiederà la filiale aeronautica Airbus, mentre il francese Louis Gallois rimarrà a capo del gruppo padre, Eads, che si occupa anche di spazio e di difesa.

“Si mette fine a questa struttura un po’ barocca che assomigliava più a un’istituzione internazionale che a un’impresa”, dice Gallois.

Sarkozy e Merkel, in visita negli stabilimenti di Tolosa, hanno mostrato grande sintonia, anche scherzando. E così, mostrando una t-shirt pubblicitaria avuta in regalo, il cancelliere tedesco ha detto: “Lui la vuole usare per il jogging mentre io la metterò per il giardinaggio così penserò sempre a Airbus”.