ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Attesa per l'ultimo verdetto sulle infermiere bulgare

Lettura in corso:

Attesa per l'ultimo verdetto sulle infermiere bulgare

Dimensioni di testo Aa Aa

Innocenti. E’ con questa convinzione che la Bulgaria attende il nuovo verdetto che stasera deciderà il destino delle 5 infermiere bulgare condannate a morte in Libia assieme a un medico palestinese. Il Consiglio superiore delle istanze giudiziarie libico stabilirà se accogliere la richiesta di grazia.

I loro concittadini sperano che le infermiere vengano liberate, dopo la promessa di oltre 700mila euro di indennizzo per ognuna delle famiglie dei 438 bambini che, secondo l’accusa, sarebbero stati infettati di proposito con il virus dell’Aids.
Cifre che, secondo i commenti della popolazione bulgara, dovrebbero garantire la scarcerazione delle infermiere o almeno la commutazione della pena.

La riunione del Consiglio superiore libico, prevista inizialmente per questa mattina, è stata rinviata a stasera nell’attesa di un documento firmato dalle famiglie delle vittime per formalizzare l’accettazione del denaro in cambio della rinuncia a vedere applicata la pena capitale. Le famiglie avevano confermato ieri di avere accettato gli indennizzi, ma avevano rifiutato di firmare qualsiasi documento finché il denaro non sarà loro effettivamente versato.