ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

È scontro fra europarlamento e Commissione sulla condivisione dei dati sensibili con gli Stati Uniti

Lettura in corso:

È scontro fra europarlamento e Commissione sulla condivisione dei dati sensibili con gli Stati Uniti

Dimensioni di testo Aa Aa

I Ventisette devono approvare entro fine mese il progetto d’accordo di cui hanno già accettato la sostanza ma su cui hanno domandato chiarimenti a Washington.

Venerdì Jonathan Faull, direttore generale per la Giustizia, libertà e sicurezza per la Commissione, ha fatto il punto della situazione: “La protezione della privacy o dei dati personali individuali è una questione di rilievo nelle leggi americane ed europee. Il problema è che facciamo le cose in modo diverso. Abbiamo modi diversi di proteggere i dati e abbiamo strutture legali molto diverse”.

Giovedì gli eurodeputati hanno criticato il progetto d’accordo, che autorizza gli Stati Uniti a conservare per 15 anni i dati privati dei passeggeri delle compagnie aeree provenienti dall’Europa, e a servirsi di dati sensibili come razza o religione.

In una risoluzione presentata da tutti i gruppi politici tranne i popolari, i parlamentari definiscono “puramente formale” la riduzione del numero dei dati richiesti da 34 a 19, in quanto derivante da un accorpamento, e non dalla soppressione di alcuni dati.