ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Usa, per Bush la guerra sarà vinta

Lettura in corso:

Usa, per Bush la guerra sarà vinta

Dimensioni di testo Aa Aa

I progressi in Iraq procedono lentamente. Lo ha dovuto ammettere anche il presidente americano George Bush, spiegando in una conferenza stampa a Washington che il governo di Baghdad ha ottenuto risultati positivi solo su otto dei 18 obiettivi fissati dal Congresso per misurare il successo avuto finora dalla guida irachena.

“Coloro che pensano che la guerra in Iraq sia persa – ha detto Bush – tenderanno a sottolineare la performance negativa di questi obiettivi. Coloro che invece pensano che il conflitto in Iraq si possa vincere, leggeranno in chiave ottimistica i risultati raggiunti”.

Ricordando la necessità di contrastare l’ideologia terroristica di Al Qaeda o la politica nemica di paesi come l’Iran, il presidente americano ha detto che ritirarsi pero’ adesso dall’Iraq sarebbe pericoloso per il paese, per la regione e per gli Stati Uniti stessi. Bush ha concluso dicendo che prima di adottare una nuova strategia, aspetterà di leggere il rapporto, a settembre, del generale David Petraeus, comandante delle truppe in Iraq.