ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Pakistan, concluso il blitz, si teme la reazione degli integralisti

Lettura in corso:

Pakistan, concluso il blitz, si teme la reazione degli integralisti

Dimensioni di testo Aa Aa

L’assalto delle truppe pachistane alla Moschea Rossa di Islamabad si è concluso, dopo circa 36 ore di combattimenti, ma ancora non si conosce il bilancio definitivo delle vittime. I morti sono almeno 80, forse 200. Gli ultimi scontri si sono verificati nei sotterranei, dove si era rifugiato un gruppo di irriducibili. Il braccio di ferro tra gli integralisti islamici e le forze governative è durato poco piu’ di una settimana, ma le tensioni erano cominicate ben sei mesi fa.

I leader religiosi della protesta avevano imposto un loro regime all’interno del complesso della moschea. Le autorità non avrebbero potuto tollerare a lungo quello che i giornali pachistani definivano “uno Stato nello Stato”. Ma ora, dopo aver scelto di usare la forza in seguito al fallimento dei tentativi di mediazione, il presidente Musharraf deve affrontare la reazione degli integralisti, che in varie località del Paese sono scesi in piazza scandendo slogan contro di lui o hanno minacciato vendetta.

Musharraf spiegherà domani le ragioni della sua decisione e presenterà una nuova strategia contro il terrorismo e l’estremismo.
Pressato dall’alleato statunitense, che gli chiede di aumentare gli sforzi nella lotta contro i Taleban rifugiati al confine con l’Afghanistan, puo’ contare almeno sull’appoggio di gran parte della stampa, che commenta con favore il blitz nella Moschea Rossa.