ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Eta, terrorista arrestato per caso a Santander

Lettura in corso:

Eta, terrorista arrestato per caso a Santander

Dimensioni di testo Aa Aa

Si chiama Aritz Arginzoniz Zubiaurre ed è un presunto membro dell’Eta. E’ stato fermato alla stazione degli autobus di Santander, nel nord della Spagna. Nella sua borsa, una pistola e il timer di una bomba. Era ricercato dal dicembre scorso dopo il ritrovamento, nei Paesi baschi, di un nascondiglio pieno di materiale esplosivo.

E’ solo una delle tante operazioni che ormai impegnano quotidianamente la polizia spagnola e francese da quando, il cinque giugno, l’organizzazione clandestina ha ufficialmente interrotto il cessate il fuoco proclamato nel marzo duemilasei. Ma i controlli vanno oltre l’Eta e si estendono ai giovani indipendentisti responsabili di atti di violenza urbana, sempre nei Paesi Baschi. Oggi ne sono stati arrestati quattro: “La polizia crede che siano il nocciolo duro della cosiddetta “kale borroka”, la violenza urbana nella provincia di Alaba – ha dichiarato il ministro dell’interno spagnolo – ed è convinta che questi quattro presunti attivisti siano legati agli oltre quaranta atti di violenza degli ultimi tre anni.”

Si intensifica, dunque, la strategia antiterrorista, soprattutto durante l’estate. Solo una settimana fa altri tre presunti membri dell’Eta erano stati fermati nel sud ovest della Francia in possesso di 165 chili di esplosivo.