ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Crisi di governo in Polonia: verso le elezioni anticipate

Lettura in corso:

Crisi di governo in Polonia: verso le elezioni anticipate

Dimensioni di testo Aa Aa

La Polonia sembra ormai destinata a tornare alle urne, dopo il siluramento del vice-premier, Andrzej Lepper: leader del partito Samobroona (il secondo più grande nella coalizione di governo), Lepper è stato allontanato su decisione del premier Jaroslav Kaczynski, in seguito ad uno scandalo per corruzione al ministero dell’agricoltura, guidato dallo stesso Lepper. Kaczynski ha spiegato che i sospetti arrivavano a toccare il ministro e vice-premier, il cui allontanamento dal governo si rendeva quindi necessario. Il premier ha comunque invitato il partito di Lepper a restare nel governo: altrimenti, avvertiva, restano solo le elezioni anticipate: un esecutivo di minoranza non avrebbe senso.

I vertici di Samobroona hanno poi deciso di lasciare il governo: Kaczynski però non sembra del tutto deciso ad andare al voto, dopo l’ennesima crisi di questo governo, in carica solo da due anni. Per forzargli la mano ed accelerare le cose, l’opposizione sta preparando una mozione di sfiducia.