ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Prima udienza lampo del processo per crimini di guerra a Charles Taylor

Lettura in corso:

Prima udienza lampo del processo per crimini di guerra a Charles Taylor

Dimensioni di testo Aa Aa

Per la prima volta dall’apertura a inizio giugno del processo per crimini di guerra, l’ex Presidente liberiano Charles Taylor è comparso davanti ai giudici del tribunale speciale per la Sierra Leone, a L’Aja.

Un’udienza lampo. L’ex signore della guerra salito al potere nel 1997 si era finora rifiutato di presentarsi di fronte ai giudici perchè riteneva di non beneficiare di una adeguata difesa. Giudici e avvocati hanno convenuto per un nuovo rinvio al 20 agosto, dopo che l’imputato si è dichiarato non colpevole.

Su Taylor gravano pesanti capi d’accusa: in cambio di diamanti, avrebbe sostenuto i guerriglieri del Fronte Unito per la liberazione della Sierra Leone, autori di massacri, saccheggi, stupri. E’ a lui poi che si imputa di aver istituzionalizzato – per così dire – il ricorso a soldani bambini. Le stime parlano di oltre 400.000 morti durante gli anni della sua dittatura. Nel 2003, cedendo alle forti pressioni internazionali, fugge in Nigeria. Ma nel 2006 viene arrestato su mandato delle Nazioni Unite.