ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La Casa Bianca ha concesso l'indulto al braccio destro di Cheney

Lettura in corso:

La Casa Bianca ha concesso l'indulto al braccio destro di Cheney

Dimensioni di testo Aa Aa

Il capo della Casa Bianca George Bush ha risparmiato il carcere a “Scooter” Libby. L’ex braccio destro del vicepresidente Cheney, rimasto impigliato in uno scandalo riguardante la guerra in Iraq, il mese scorso era stato condannato a due anni e mezzo di prigione per falsa testimonianza e ostruzione alla giustizia.

Tutto nasce dalla rivelazione dell’identità di un’agente segreto della Cia, Valery Plame, che aveva così visto compromessa la sua carriera. Il nome sarebbe stato fatto circolare da ambienti della Casa Bianca per ripicca nei confronti del marito, un ambasciatore che aveva accusato l’amministrazione Bush di aver gonfiato le informazioni sulle armi di distruzione di massa di Saddam Hussein.

Molti credono che a sia stato il vice presidente Cheney a far rivelare il del nome di Valery Plame ma la magistratura non ha potuto dimostrarlo. L’unico condannato è stato Libby: per il solo fatto di aver ostacolato le indagini si è visto infliggere anche una multa da 250.000 dollari che, nonostante l’indulto presidenziale, dovrà comunque pagare.