ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Gran Bretagna, massima allerta. Ricercati tre presunti terroristi

Lettura in corso:

Gran Bretagna, massima allerta. Ricercati tre presunti terroristi

Dimensioni di testo Aa Aa

La polizia britannica è a caccia dei complici degli attentatori di Glasgow. Il Paese è ancora sotto shock per l’auto in fiamme che si è schiantata, esplodendo, contro il terminal principale dell’aeroporto scozzese. Il livello di allerta resta “critico”. Cioé il massimo. Il che significa: altri attacchi possibili. Piena attuazione, dunque, delle leggi antiterrorismo, con controlli a tappeto e obiettivi sensibili sotto stretta sorveglianza.

Cinque gli arresti eseguiti. Oltre ai due uomini a bordo dell’auto, manette per due uomini di 26 anni e una donna di 27. Tutti stranieri. Secondo i media britannici, due degli arrestati sono medici, e gli investigatori stanno cercando almeno altri tre sospetti.

Il neo ministro dell’Interno, Jacqui Smith, ha detto: “Farò una dichiarazione in Parlamento, per aggiornarlo e decidere la strategia del governo. Con il grado di allerta allo stadio ‘Critico’, è molto importante che i cittadini restino vigili e continuino a riferire eventi sospetti alla polizia”.

La polizia ha anche proceduto all’esplosione controllata di un’auto sospetta nel parcheggio dell’ospedale Royal Alexandra di Glasgow. Qui restano gravi le condizioni di uno dei due attentatori dell’aeroporto, ancora ricoverato e presidiato. Per il neo premier Gordon Brown, che proprio in Scozia è nato, ci sarebbe la mano di al Qaida.