ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Nuove tariffe roaming: chiamate mobili oggi dall'estero meno care

Lettura in corso:

Nuove tariffe roaming: chiamate mobili oggi dall'estero meno care

Dimensioni di testo Aa Aa

Liberi di parlare all’estero senza pagare un capitale. Da oggi in Europa uno Stato vale l’altro: le teriffe sulle chiamate da e verso uno qualunque dei Paesi membri saranno più basse.

L’accordo siglato a Bruxelles fa la gioia di lavoratori e vacanzieri:

“La nuova Europa è più simile a un Paese unico. Noi siamo appena arrivati a Parigi da Berlino e per noi è ottimo, posso chiamare amici e parenti…”.

40 centesimi per chiamare, 24 per ricevere. Tariffe che diminuiranno dal secondo anno d’applicazione del nuovo regime roaming. E che cambieranno le abitudini:

“Finora ho sempre usato soltanto i messaggi di testo, perchè 2 euro per una chiamata è roba da matti” dice un turista a Berlino.

I clienti più distratti possono stare tranquilli: il 1 ottobre al più tardi, se anche non hanno mai fatto richiesta, si vedranno applicare le nuove tariffe.

“Tre anni fa quando sono arrivato a Berlino” dice un ragazzo polacco “avevo portato il mio cellulare dalla Polonia e ho dovuto aspettare un mese prima dell’attivazione di un numero tedesco. Dopo aver chiamato parenti e amici mi è arrivata una bolletta pari a 600 euro. Sono rimasto tramortito…Quindi direi che è un bene che le cose cambino”.

D’ora in poi bando alle spiacevoli sorprese. Facciamo un esempio: per 4 minuti di chiamata un cipriota di passaggio a Bruxelles avrebbe sborsato 12 euro. Da adesso saranno poco meno di 2. A voi la scelta: spendere un sesto…o parlare sei volte tanto.