ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Disagi e paura a Ibiza: un falso allarme bomba costringe ad evacuare l'aeroporto

Lettura in corso:

Disagi e paura a Ibiza: un falso allarme bomba costringe ad evacuare l'aeroporto

Dimensioni di testo Aa Aa

Un falso allarme. L’aeroporto d’Ibiza evacuato, migliaia di passeggeri rimasti a piedi. E contrariamente alle prime notizie, gli artificeri della polizia spagnola non hanno nemmeno dovuto far esplodere il pacco sospetto individuato all’interno dell’aeroporto. Il tutto a seguito di una telefonata al giornale indipendente basco Gara e una al servizio di pronto intervento DYA.

Il pacco era vuoto. Le forze dell’ordine hanno constatato che non c’erano tracce di esplosivo. Le prime informazioni indicavano che le telefonate erano state fatte a nome Eta, il gruppo terroristico basco che il 6 giugno ha dichiarato decaduta la tregua stabilita nel marzo 2006. Ma lo stesso quotidiano Gara cita una telefonata anonima.

All’aeroporto dell’isola delle Baleari, nella giornata di oggi erano previste oltre 300 operazioni fra decolli e atterraggi: un movimento di 40.000 mila passeggeri.