ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Dall'Olanda alla Spagna, il Gay Pride riempe le strade delle capitali europee

Lettura in corso:

Dall'Olanda alla Spagna, il Gay Pride riempe le strade delle capitali europee

Dall'Olanda alla Spagna, il Gay Pride riempe le strade delle capitali europee
Dimensioni di testo Aa Aa

Nel 2007 Madrid è la capitale europea del movimento per i diritti degli omosessuali. Centinaia di migliaia di persone, fra gay e simpatizzanti, si sono dati appuntamento nella capitale spagnola che festeggia i 30 anni dalla prima manifestazione, svoltasi appena 2 anni dopo la morte di Franco.

Aggiungendo una sfumatura polemica all’evento: parte del defilé si è svolto davanti all’ambasciata della Polonia, Paese che, insieme alla Russia, viene accusato dagli attivisti di essere fra i meno propensi a riconoscere i diritti della minoranza.

Stesse immagini di colore e festa a Parigi dove circa 500 mila persone hanno fatto sentire la propria voce.

Ma nella giornata dell’orgoglio omosessuale, una nota di colore che sfida ogni pregiudizio è arrivata dai Paesi Bassi: per la prima volta militari in uniforme hanno partecipato al gay pride.