ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Flessicurezza: panacea dei mali dell'occupazione

Lettura in corso:

Flessicurezza: panacea dei mali dell'occupazione

Dimensioni di testo Aa Aa

Flessibilità dei contratti sommata alla sicurezza del posto di lavoro è uguale alla flessicurezza. La soluzione per promuovere l’occupazione in Europa.

Ne è convinta la Commissione europea che invita gli Stati membri a elaborare le proprie strategie nazionali che comprendano al tempo stesso soluzioni contrattuali flessibili e affidabili, politiche attive del mercato del lavoro, apprendimento permanente e sistemi di protezione sociale che garantiscano il sostegno dei redditi durante la disoccupazione.

“Il passo successivo – ha dichiarato Katharina von Schnurbein – portavoce dell’esecutivo europeo – sarà quello di stabilire principi comuni da adottare nell’ambito del Consiglio europeo di dicembre”.

Non è d’accordo la confederazione europea dei sindacati secondo la quale flessicurezza è sinonimo di precarietà.
Ai cittadini europei, invece, questa parola non fa paura: il 72% ritiene che i contratti di lavoro dovrebbero essere piu’ flessibili per creare piu’ posti di lavoro