ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Varsavia dedica un museo alla storia degli ebrei polacchi

Lettura in corso:

Varsavia dedica un museo alla storia degli ebrei polacchi

Dimensioni di testo Aa Aa

Varsavia ricorda la storia millenaria degli ebrei polacchi con un museo che vuole essere un atto di riconciliazione con il passato e un memento per le generazioni future. La posa della prima pietra è avvenuta alla presenza del presidente polacco Lech Kaczynski. L’edificio sorgerà nel cuore di quello che un tempo era il ghetto. “Questo museo – ha dichiarato il capo dello stato – offre una grande opportunità per approfondire la conoscenza della nostra storia comune e riconciliarci con il passato”.

Presente alla cerimonia anche l’ex presidente tedesco Richard von Weizsacker, che a nome della Germania ha detto: “Siamo consapevoli delle nostre responsabilità per la Shoah e pensiamo sia necessario conservare memoria della sofferenza del popolo ebraico”.

Nel 1939, gli ebrei erano più di tre milioni in Polonia, 400 mila solo a Varsavia. Molti morirono nei campi di sterminio nazisti. Altri vennero uccisi nel ghetto. Dopo la seconda guerra mondiale, erano rimasti in appena 500 mila in tutto il paese.