ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Numerose aperture israeliane nei confronti del presidente palestinese Abbas

Lettura in corso:

Numerose aperture israeliane nei confronti del presidente palestinese Abbas

Dimensioni di testo Aa Aa

Israele in aiuto di Mahmud Abbas e del suo partito Fatah. Il capo del governo dello stato ebraico Ehud Olmert e il presidente dell’Autorità nazionale palestinese si sono incontrati per la prima volta da quando Hamas ha preso il controllo della Striscia di Gaza. A Sharm el-Sheikh, sotto gli auspici del presidente dell’Egitto e del re di Giordania che hanno promosso questo vertice, Abbas si è detto pronto ad avviare seri negoziati con Israele e in cambio ha ottenuto numerose aperture.

Lo Stato ebraico sbloccherà i circa 450 milioni di euro di dazi e imposte riscossi per conto dell’Autorità nazionale ma congelati da quando Hamas era salito al potere.

Poi l’annuncio inatteso: “Come gesto di buona volontà nei confronti dei palestinesi, proporrò al governo israeliano di liberare 250 prigionieri del Fatah”, ha detto il premier dello Stato ebraico.

Olmert rimuoverà anche alcune limitazioni alla circolazione in Cisgiordania e ha promesso che d’ora in poi vedrà Abbas ogni 15 giorni per far avanzare le trattative di pace. Hamas ha reagito dicendo che queste aperture israeliane, a parte restituire denaro “rubato”, non portano nulla di nuovo al popolo palestinese.