ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Messico, rimossi più di 200 ufficiali di polizia sospettati di legami col narcotraffico

Lettura in corso:

Messico, rimossi più di 200 ufficiali di polizia sospettati di legami col narcotraffico

Dimensioni di testo Aa Aa

Con una misura senza precedenti, le autorità messicane hanno rimosso dal loro incarico 234 ufficiali della polizia nazionale, sospettati di legami con i narcotrafficanti. Tra i colpiti dal provvedimento anche 34 responsabili federali nei 32 stati del paese. Il ministro dell’Interno Genaro Garcia Luna, ha presentato l’operazione come una tappa delle non facili attività di contrasto alle bande della droga decise dal presidente Felipe Calderon. “E’ ovvio che le mafie non vogliono mutare una situazione che gli permette di arricchirsi grazie alla corruzione”.

Corruzione che rappresenta una vera emergenza nazionale, dato che coinvolge politici, magistrati, funzionari delle dogane.

Nel paese inoltre è in atto una spietata guerra tra cartelli di narcotrafficanti che da gennaio ha causato più di 1300 morti, tra cui un centinaio di poliziotti.

Contro le mafie della droga è stato creato un corpo speciale alle dipendenze del capo dello stato, e 20.000 soldati sono impiegati in operazioni sul territorio.