ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Gli elicotteri della Raf, l'aeronautica militare britannica, hanno tratto in salvo più di 100 persone

Lettura in corso:

Gli elicotteri della Raf, l'aeronautica militare britannica, hanno tratto in salvo più di 100 persone

Dimensioni di testo Aa Aa

Le inondazioni provocate dalle piogge torrenziali degli ultimi giorni hanno messo in ginocchio vaste aree del Regno Unito e provocato la morte di almeno 3 persone. I servizi di emergenza hanno ricevuto chiamate di soccorso al ritmo di una ogni 30 secondi.

E una volta sul posto il dilemma del che fare…
“Il problema è dove pompare quest’acqua. Possiamo anche aspirarla dalle case ma poi non sappiamo dove metterla”.

Le zone più colpite sono state il nord dell’Inghilterra, le Midlands e il Galles. A Sheffield un bambino di 13 anni è stato inghiottito da un fiume in piena mentre un sessantottenne è annegato mentre cercava di uscire dalla sua auto. A Hull, a una sessantina di chilometri, un giovane di 28 anni è morto intrappolato in una fognatura che stava cercando di sturare.

Se nel complesso la zona di Londra è rimasta indenne per altre aree il servizio meteorologico britannico parla addirittura di 75 millimetri di pioggia caduti nello spazio di 24 ore. La situazione in tutto il Paese dovrebbe nettamente migliorare a partire da questa mattina.