ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Libano, si segue la pista Fatah al Islam per l'attentato contro i caschi blu spagnoli

Lettura in corso:

Libano, si segue la pista Fatah al Islam per l'attentato contro i caschi blu spagnoli

Dimensioni di testo Aa Aa

È giunto in Libano all’indomani dell’attentato contro le truppe dell’Unifil il ministro spagnolo della difesa Jose Antonio Alonso. Erano tutti spagnoli i sei caschi blu rimasti uccisi e i due feriti dall’esplosione nei pressi di Khiyam nel sud.

Sia il governo di Madrid che quello di Beirut hanno fatto l’ipotesi che ad organizzare l’attentato sia stato il gruppo legato ad al Qaida, Fatah al Islam che da un mese sta combattendo contro l’esercito libanese nei dintorni di un campo profughi del nord del paese.

L’attentato sarebbe stato compiuto con un furgone Renault carico di 50 chili di tritolo ed esploso al passaggio della pattuglia del contingente spagnolo dell’Unifil.

Quello che è stato accertato è che il blindato sul quale viaggiavano i soldati spagnoli non era dotato di un inibitore di frequenza, come avviene in Afghanistan.

E che le targhe del veicolo erano contraffatte. Segno che probabilmente il veicolo era in provenienza dall’estero.