ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La Germania propone una CIG senza la Polonia

Lettura in corso:

La Germania propone una CIG senza la Polonia

Dimensioni di testo Aa Aa

Avanzare sulla strada delle riforme europee senza la Polonia. É la minaccia che il cancelliere tedesco Angela Merkel ha rivolto ai fratelli Kaczynski, Lech il presidente polacco e Jaroslaw, il primo ministro, dopo il loro rifiuto ad accettare la proposta sul sistema di voto a doppia maggioranza. Il compromesso prevedeva di conservarne il principio, 55% degli stati e 65% della popolazione, ma di rinviarne l’entrata in vigore al 2014. I Kaczynski hanno detto ‘no’, affermando di essere disposti a firmare l’accordo solo se entrerà in vigore nel 2016.

A questo punto il cancelliere tedesco, presidente di turno dell’Unione, ha perso la pazienza e ha proposto ai rappresentanti degli altri stati membri di convocare una conferenza intergovernativa per rinegoziare il trattato, escludendo la Polonia. Un ultimo, disperato, tentativo di mediazione con il presidente polacco sembra destinato a un nuovo fallimento.

L’esito è atteso in serata ma la trattativa potrebbe prolungarsi nel corso della notte.