ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Trovato l'accordo tra Deutsche Telekom e sindacati, rientra lo sciopero dei dipendenti tedeschi

Lettura in corso:

Trovato l'accordo tra Deutsche Telekom e sindacati, rientra lo sciopero dei dipendenti tedeschi

Dimensioni di testo Aa Aa

Raggiunto un compromesso tra Deutsche Telekom e il sindacato di categoria delle telecomunicazioni.

Dopo cinque settimane di agitazioni, causate dall’annuncio del trasferimento di 50 mila dipendenti con il passaggio di alcune divisioni ad altre società, i negoziati tra i vertici societari e il sindacato Ver.di hanno raggiunto un accordo che dovrebbe porre fine allo sciopero.

“Il nostro scopo – Lothar Schroeder, che ha condotto le trattative per Ver.di – era di impedire alla direzione di prendere i soldi dalle tasche dei lavoratori e crediamo di esserci riusciti. Con questo accordo i dipendenti sono garantiti”.

Il direttore del personale, Thomas Sattelberger, ha confermato che Deutsche Telekom non opererà licenziamenti fino al 2012 e che la riduzione dei salari sarà ammortizzata da misure sociali.
L’azienda si è impegnata inoltre a non vendere, fino al 2010, le società di servizi nelle quali saranno trasferiti i dipendenti.
Con l’accordo, il gruppo tedesco conta di risparmiare da 500 a 900 milioni di euro.