ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Gran Bretagna: dal governo piano per sfoltire carceri

Lettura in corso:

Gran Bretagna: dal governo piano per sfoltire carceri

Dimensioni di testo Aa Aa

Migliaia di detenuti nelle carceri britanniche potranno godere di uno sconto di pena e uscire di prigione in anticipo. Lo prevede un nuovo piano del governo per porre rimedio al drammatico aumento della popolazione carceraria della Gran Bretagna.

Il provvedimento, messo a punto dal ministro della Giustizia, Lord Falconer, riguarda i detenuti che devono scontare una pena non superiore ai quattro anni. Sono esclusi i reati violenti e i crimini sessuali.

Per i Conservatori, il rischio per il Paese è grande. David Davis, ministro dell’Interno del governo ombra: “Tutto questo è vergognoso, ma è la prevedibile conseguenza dell’atteggiamento del governo, che ha ignorato i problemi: la drammatica crescita nel numero dei detenuti e una crescita non abbastanza veloce delle prigioni disponibili. Sono stati avvertiti tante volte. Ora spenderanno i soldi dei contribuenti e metteranno i cittadini a rischio”.

I detenuti in Gran Bretagna sono oltre 80mila, una cifra record per il Paese. Nell’immediato, saranno in 1200 ad uscire di cella. Il governo ora deve affrontare la grande sfida di rassicurare i cittadini.