ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Il "no" di Bruxelles agli sconti sull'energia per imprenditori francesi

Lettura in corso:

Il "no" di Bruxelles agli sconti sull'energia per imprenditori francesi

Dimensioni di testo Aa Aa

Bruxelles mette sotto inchiesta l’energia a basso costo in Francia.

La commissione europea ha deciso di indagare sulle tariffe agevolate di cui beneficiano in Francia le grandi e medie imprese.

Il sistema sarebbe una sorta di aiuto di stato mascherato, secondo Bruxelles, e rischia di falsare la concorrenza sul mercato europeo.

“Questa inchiesta – spiega il portavoce della commissione Jonathan Todd – segue quella simile aperta nei confronti della Spagna in gennaio quest’anno e altre inchieste che sono state aperte sulle tariffe agevolate per l’elettricità in Italia”

Bruxelles intende chiarire la questione, visto che il primo luglio è la data fissata per la liberalizzazione totale del mercato dell’energia.

Una misura che dovrebbe alleggerire le fatture degli europei, che potranno scegliere le offerte più convenienti.

Alcuni analisti temono tuttavia per il futuro delle tariffe agevolate: se dovessero sparire ora per le imprese – dicono – non è da escludersi che abbiano breve vita anche quelle di cui godono i privati.