ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Sale la tensione in Medioriente, escalation di violenze a Gaza.

Lettura in corso:

Sale la tensione in Medioriente, escalation di violenze a Gaza.

Dimensioni di testo Aa Aa

Gaza è diventata una vera polveriera. Nelle starde sfilano in corteo i palestinesi al funerale di un leader di Al fatah ucciso dal fuoco dei miliziani islamici.

Si susseguono le violenze anche a Ramallah, in Cisgiordania, dove un raid delle forze di al-Fatah ha colpito la sede televisiva controllata da hamas.

Convocato d’urgenza un vertice del comitato centrale di al-Fatah, fedele al presidente Abu Mazen, per decidere l’eventuale ritiro dei propri ministri dal governo di unità nazionale guidato dal premier di Hamas Ismail Haniyeh, nato alla luce dei trattati della Mecca, lo scorso a Marzo.

Il presidente Abu Mazen ha denunciato un tentativo di golpe accusando gli esponenti di Hamas di volere impossessarsi dei territori della striscia di Gaza, dove da due giorni si scontrano in campo aperto militanti di Hamas e di al-Fatah.
Fallito il tentativo egiziano di intermediazione per un nuovo cessate il fuoco.

E’ una città in fuga Gaza, dove il braccio militare del movimento integralista aveva ordinato ai membri dei servizi di sicurezza vicini al presidente Abu Mazen di lasciare le loro caserme entro le 14 ora locale (le 13 in Italia).

Scaduto l’ultimatum i miliziani di Hamas hanno attaccato il quartiere generale di al-Fatah a Dir
el Balah dove si segnala un morto e alcuni feriti.