ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Legislative francesi, al primo turno la valanga Sarkozy

Lettura in corso:

Legislative francesi, al primo turno la valanga Sarkozy

Dimensioni di testo Aa Aa

L’effetto Sarkozy ha travolto la sinistra e i centristi francesi. A 5 settimane dall’ingresso all’Eliseo il neo presidente francese segna un altro trionfo per la destra.
Numerosi i ministri eletti al primo turno delle legislative di ieri per il rinnovo dei 577 seggi dell’Assemblea Nazionale.

La sinistra incassa il colpo e torna alla carica con la popolarità di Ségolène Royal, che lancia un appello all’unità dell’opposizione: “possiamo unire i nostri voti nel secondo turno delle legislative. Mi sembra un’apertura necessaria, come anche raggruppare i democratici progressisti e della sinistra e alla stampa la Royal risponde “si ho contattato anche lui lasciandogli un messaggio”. E’ chiaro il riferimento a François Bayrou, che con il suo movimento democratico è reduce di una deludente affermazione di poco superiore al 7%.
Il centrista Bayrou non ha finora rilasciato dichiarazioni, ma indirettamente a lui si rivolge anche il segretariodel partito socialista francese, François Hollande, che pero’ prende le distanze dall’iniziativa dell’ex candidata socialista alle presidenziali.

I giochi sono dunque aperti per la seconda tornata elettorale di domenica prossima, che vedono

il partito neogollista dell’UMP al 39,54%, i socialisti fermi al 24,73%, il nuovo centro del movimento democratico al 7,61% e un crollo dei comunisti e della destra xenofoba di Le Pen precipitati al 4.29.
Una chiamata alle urne che rimette alla prova il forte astensionismo di queste legislative che ha sfiorato il 40%.