ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

L'Ue lancia i piani per la protezione delle anguille e del tonno rosso

Lettura in corso:

L'Ue lancia i piani per la protezione delle anguille e del tonno rosso

Dimensioni di testo Aa Aa

Via libera dell’Unione europea al piano di recupero per la salvaguardia dell’anguilla europea, una specie in grave pericolo di estinzione.

Al termine di due anni di confronti, i ministri della Pesca hanno raggiunto un compromesso che permetterà di attuare un piano contro l’estinzione della specie. Da qui a sei anni, il novellame – cioè i pesci sotto i 20 centimetri – dovrà essere progressivamente destinato al ripopolamento dei fiumi, fino a raggiungere una quota del 60% nel 2013.

La Commissione si è anche impegnata a proporre restrizioni al commercio internazionale dell’anguilla europea nel pieno rispetto degli obblighi assunti nel quadro del Wto.
In concreto, Bruxelles potrà chiedere il blocco
dell’export, con un impatto positivo sui prezzi del novellame destinato all’acquacoltura.

Varato anche un piano per la protezione del tonno rosso. Dal 30 giugno scatta l’obbligo di rispettare una nuova taglia minima: non più 10 kg, bensì 30 kg. La campagna di pesca potrà durare al massimo sei mesi. Le quote per ogni Paese membro saranno ridotte del 10%.