ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

G8: sul clima solo accordi di principio. Per Merkel "un successo"

Lettura in corso:

G8: sul clima solo accordi di principio. Per Merkel "un successo"

Dimensioni di testo Aa Aa

È un fallimento, no è un successo. Come spesso accade, anche per i risultati delle discussioni del G8 le interpretazioni sono diverse a seconda dei punti di vista.

Oggi si sono tenute a Heiligendamm, in Germania, le prime due sessioni plenarie del vertice fra gli otto grandi che si conclude domani. In mattinata, al centro dei colloqui sono stati l’economia e i paesi in via di sviluppo, con un’attenzione particolare all’Africa. Le organizzazioni non governative, ma anche la Banca Mondiale, accusano i paesi più ricchi del pianeta di non aver onorato gli impegni già presi.

Sull’argomento a cui la padrona di casa Angela Merkel teneva di più, i cambiamenti climatici, il cancelliere tedesco ha ostentato soddisfazione: “Nel documento finale – ha detto – siamo riusciti a concordare che abbiamo bisogno di obiettivi vincolanti per tutti sulla riduzione dei gas serra. Giappone, Canada ed Unione Europea dichiarano in questo accordo che prenderanno in seria considerazione un taglio dei gas di almeno la metà entro il 2050”.

Gli Stati Uniti sono però riusciti a bloccare il tentativo delle altre potenze di fissare subito questi obiettivi vincolanti. Nel documento si stabilisce che il dopo protocollo di Kyoto dovrà essere definito entro il 2009 sotto il patrocinio dell’Onu. Per Greenpeace, non un successo ma un “rimandare ad altra data la soluzione del problema”.