ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Zapatero lancia un appello all'unità nazionale dopo la rottura della tregua da parte dell'Eta

Lettura in corso:

Zapatero lancia un appello all'unità nazionale dopo la rottura della tregua da parte dell'Eta

Dimensioni di testo Aa Aa

La fine della tregua unilaterale annunciata ieri dall’Eta sta non mette in allarme solo la Spagna. Il segretario generale dell’Onu Ban Ki Moon che oggi ha incontrato Zapatero a Madrid ha esortato l’organizzazione terrorista basca a ripensarci.

Il premier spagnolo ha replicato agli attacchi e alle critiche lanciate dal partito popolare invitando tutte le forze politiche ad unirsi dietro al governo per fronteggiare la sfida terrorista.

I tentativi dell’esecutivo socialista che in questi mesi ha provato senza successo ad aprire un canale di dialogo con i separatisti baschi avevano ricevuto un serio colpo già lo scorso 30 dicembre giorno dell’attentato contro il maxiparcheggio dell’aeroporto Barajas di Madrid.

Oggi i rappresentanti di Batasuna considerata il braccio politico dell’Eta hanno ufficialmente chiesto all’Unione europea di avviare una mediazione tra le autorità centrali spagnole e i separatisti.

Un invito respinto al mittente da Javier Solana alto rappresentante della politica estera dell’Unione.

“E’ essenziale l’unità di tutto il popolo spagnolo per porre fine una volta per tutte alla minaccia terrorista” ha spiegato Solana. La fine della tregua sembra aver definitivamente chiuso ogni spiraglio negoziale infliggendo un colpo serio alla politica del governo Zapatero e alle speranze di una soluzione negoziata dell’annoso problema basco.