ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

"Trash people" di Schut a Barcellona

Lettura in corso:

"Trash people" di Schut a Barcellona

Dimensioni di testo Aa Aa

L’Esercito di spazzatura si accampa nella Piazza Reale di Barcellona. Trash people, l’opera monumentale dell’artista tedesco Ha Schult approda in Catalogna dopo aver visitato i luoghi più emblematici del mondo, compresa Piazza del Popolo a Roma, alla fine di marzo.

Le mille statue, a grandezza naturale, sono un assemblaggio di rifiuti e sono il riflesso della nostra epoca iperconsumistica, dice l’autore. Errano come dei sopravvissuti in un pianeta trasformato in discarica. Schut li vedrebbe bene finire il loro viaggio da qualche parte nell’Artide, minacciato dall’effetto serra.

Schult è uno dei più famosi rappresentanti dell’Action art, che preconizza il dialogo diretto con il pubblico, nello spazio urbano. Nel ’76, per la biennale di Venezia, l’artista aveva tappezzato Piazza San Marco di vecchi giornali.